Vai a sottomenu e altri contenuti

Fauna

Il territorio di Laconi rappresenta un perfetto habitat naturale per numerose specie animali, alcune abbastanza comuni nell'isola, altre invece piuttosto rare.

Una delle razze più interessanti presenti nel territorio comunale è quella del cavallo del Sarcidano, animale dalle origini molto antiche presente solo qui e a Foresta Burgos nel Sassarese; un'altra specie particolarmente interessante è quella del cevo sardo, reintrodotto con successo in quest' area negli ultimi anni.

Certamente più comuni sono animali qual cinghiali, volpi, conigli e lepri che popolano numerosi questa regione; comunque presenti ma più rare sono donnole, martore e ghiri.

Sono numerose le specie di volatili riconosciute a Laconi: spicca tra tutte la poiana, il più grande dei rapaci della zona; di minori dimensioni sono il falco pellegrino, elegante e velocissimo, il gheppio e il falco grillaio. È invece purtoppo scomparsa dai cieli laconesi la maestosa aquila reale, presente fino a pochi anni fa.

Al novero dei rapaci di questo territoro devono essere aggiunti il più comune barbagianni, con la sua livrea bianca, la civetta e l'assiolo, che si incontrano facilmente soprattutto durante le notti di bella stagione.

L'avifauna del territorio di Laconi comprende anche specie più rare, come il piccolo martin pescatore, caratterizzato da un piumaggio verde smeraldo e zampe rosse o il gruccione, uccello variopinto ghiotto di api.

Sono abitatori schivi e poco conosciuti di questa regione anche il tritone sardo, l'euprotto, un anfibio endemico della Sardegna, il gongilo, la raganella verde (Hyla sarda) e il discoglosso. Vivono presso i ruscelli e le zone umide delle campagne laconesi anche la Natrix natrix cettii, un grosso colubroide conosciuto come natrice dal collare e la Natrix viperina.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto